Storia dei Peaky Blinders

Storia dei Peaky Blinders

Storia dei Peaky Blinders

Prima della prima guerra mondiale, diverse bande emersero nei quartieri poveri di Birmingham. A causa delle difficoltà economiche, le persone venivano derubate e i borseggiatori agivano attivamente. A volte la violenza era all'ordine del giorno, con attacchi, pestaggi, accoltellamenti e strangolamenti a mano che diventavano sempre più frequenti. Si formarono bande che si estesero sempre di più e diventarono sempre più organizzate. Queste bande violente aumentarono il controllo politico e il potere sociale. Nel 1870, la banda dei Peaky Blinders fu fondata nelle strade di Birmingham. Il membro più potente dei Peaky Blinders era conosciuto come Kevin Mooney, che cambiava il suo nome con una certa frequenza. Il suo vero nome era Thomas Gilbert. Molte delle azioni compiute dalla banda furono iniziate da lui. La banda giovanile più violenta si organizzò come un gruppo unico noto come i "Peaky Blinders". Dopo che alcuni gangster selezionati attaccarono un uomo nel 1890, inviarono una lettera a diversi giornali nazionali dichiarandosi membri di questo gruppo specifico.

Una delle principali attività dei Peaky Blinders era l'occupazione di terre, soprattutto nelle comunità di Small Heath e Cheapside, Birmingham.

Uno dei principali rivali dei Peaky Blinders erano i Cheapside Sloggers, il cui nome successivamente evolvette in "Sloggers", che significa combattenti. Questa banda dominava nel 1870 quando i Peaky Blinders apparvero in Adderley Street, nelle aree di Bordesley e Small Heath, all'epoca una squallida zona degradata di Birmingham. I Peaky Blinders mantennero un certo grado di controllo su Birmingham per quasi vent'anni.

 

Nel 1899, un commissario di polizia irlandese fu incaricato di far rispettare la legge locale a Birmingham. Tuttavia, a causa della corruzione nella polizia e della corruzione, l'efficacia della sua azione si ridusse.

La banda dei Peaky Blinders divenne meno attiva nel 1910, quando una banda più grande, i Birmingham Boys, guidati da Billy Kimber, li superò.

Stile di abbigliamento dei Peaky Blinders

I Peaky Blinders si distinguevano per il loro stile di abbigliamento Peaky Blinders, a differenza delle bande precedenti. I membri indossavano spesso abiti su misura che non erano molto adatti alle bande. Lo stile di abbigliamento dei Peaky Blinders era riconoscibile per un abito a tre pezzi, un lungo soprabito, stivali di pelle, un orologio da tasca e, naturalmente, la cappelliera Peaky Blinders. A causa delle condizioni meteorologiche che rendevano le strade fangose nei quartieri poveri, venivano indossati stivali di pelle con punte in acciaio.

Le donne, le fidanzate e le amanti dei membri della banda erano conosciute per indossare abiti lussuosi. Perle, seta e sciarpe colorate erano comuni.

 

Il nome Peaky Blinders

Se hai visto la serie Peaky Blinders, il nome Peaky Blinders ti sarà probabilmente chiaro. Il nome Peaky Blinders deriva dai rasoi incorporati nelle cappelliere che fanno parte dello stile di abbigliamento.

Queste cappelliere con rasoi venivano usate come armi. I membri dei Peaky Blinders indossavano la cappelliera per accecare il nemico. Ci sono anche resoconti che indicano che le lame venivano usate per tagliare la fronte in modo da accecare temporaneamente il nemico.

Lo storico di Birmingham, Carl Chinn, ritiene che il nome derivi esclusivamente dall'uso popolare di "peaky" come termine per una cappelliera piatta con una lama.

"Blinder" è un termine noto a Birmingham che viene ancora oggi utilizzato per descrivere un aspetto impeccabile (accecare qualcuno attraverso un aspetto vistoso).

I membri più famosi della banda.

I membri più prominenti della banda erano David Taylor, Earnest Haynes, Harry Fowles, Stephen McNickle e Thomas Gilbert.

 

Fowles, noto come "Baby-faced Harry", fu arrestato a 19 anni per il furto di una bicicletta nell'ottobre del 1904. McNickle e Haynes furono arrestati contemporaneamente per il furto di una bicicletta e una rapina a casa. Tutti furono trattenuti per un mese per i loro crimini. I documenti della polizia delle West Midlands descrissero i tre arrestati come "ripugnanti giovani uomini che aggredivano gruppi ubriachi per le strade, insultavano e assalivano i passanti." Taylor fu arrestato all'età di 13 anni per il possesso di un'arma da fuoco caricata.

 

La storia dei Peaky Blinders

Fine dei Peaky Blinders

Dopo quasi un decennio di controllo politico, la loro crescente influenza attirò l'attenzione di una banda più grande, i Birmingham Boys. L'espansione dei Peaky Blinders nelle piste da corsa portò a una reazione violenta da parte della banda di Birmingham. Le famiglie dei Peaky Blinders si allontanarono fisicamente dal centro di Birmingham e si trasferirono in campagna. Con il ritiro dei Blinders dal mondo criminale, la banda Sabini si unì alla banda dei Birmingham Boys e consolidò il controllo politico sull'Inghilterra centrale negli anni '30 del XX secolo.

Man mano che il gruppo specifico noto come i Peaky Blinders si ridusse, il loro nome fu usato come termine generale per descrivere giovani di strada violenti. Le attività delle bande durarono dagli anni 1890 agli anni '30